Dove tutto è stato preso (2017)

Dove tutto è stato preso

Progetto di produzione multidisciplinare e interdisciplinare di formazione, con attraversamenti interregionali, in fase di allestimento intermedio

Durata 7 gg

La residenza, della durata  di sette giorni, realizzata dalla Compagnia Bartolini-Baronio, è stata oggetto di “attraversamenti interregionali” in altre residenze nazionali partner. Bartolini-Baronio è una Compagnia emergente, vincitrice di svariati premi e segnalata da diversi festival nazionali. La residenza è stata incentrata sull’allestimento di uno spettacolo dal titolo “Dove tutto è stato preso” liberamente tratto da “Correzione” di Thomas Bernhard. La produzione ha debuttato al Festival Teatri di Vetro ed è stata selezionata al festival Teatri del Sacro. La Compagnia durante la residenza a Polistena ha realizzato: prove in sala per Tamara Bartolini e Michele Baronio; lavoro sulle prime sperimentazioni di drammaturgia scenica; interviste e laboratori serali sul territorio; e inoltre un secondo studio dei materiali drammaturgici in relazione al suono a cura di Michele Baronio. La residenza s’è conclusa con la restituzione pubblica di uno studio conclusivo.