DIREZIONE

tizia

Direttore 

caio

Regista

sempronia

Scenografo

luca

Marketing

DRACMA CENTRO SPERIMENTALE D’ARTI SCENICHE

(Associazione di promozione sociale iscritta all’Albo del Teatro della Regione Calabria e riconosciuta come ente di Produzione ai sensi dell’art. 3 L.R. 19/2017 e Residenza teatrale ai sensi dell’art. 43 D. M. 27 luglio 2017)

Il Centro sperimentale DRACMA nasce come associazione culturale di promozione sociale nel 2005 a Vibo Valentia, per iniziativa di un gruppo di professionisti del settore teatrale provenienti dall’Accademia D’Arte Drammatica della Calabria, con il preciso obiettivo di promuovere e divulgare la cultura teatrale e artistica nella provincia vibonese ed attivare corsi professionalizzanti di settore. Sin dalla costituzione l’associazione ha organizzato e gestito diversi eventi culturali e artistici in ambito teatrale, musicale e artistico in genere.

A fine 2009 l’associazione costituisce la propria Compagnia teatrale, dopo aver vinto il bando regionale “Calabria Palcoscenico 2009”, per realizzare un percorso di laboratorio formativo di drammaturgia e ricerca scenica finalizzato alla creazione di una nuova produzione teatrale: da questo percorso nascerà lo spettacolo Terre, scritto e diretto da Tino Caspanello.

Dal 2009 al 2011 l’associazione, con la rassegna estiva CapoArte, cura la direzione del Teatro Torre Marrana di Ricadi-Capo Vaticano, sito già inserito nel programma regionale Magna Graecia Teatro Festival. Negli stessi anni promuove e gestisce svariati corsi di formazione e laboratori teatrali in tutta la provincia vibonese.

Dopo il debutto istituzionale nell’estate 2010, con Terre, regia di Tino Caspanello, all’interno del Circuito Magna Graecia Teatro Festival, la Compagnia Dracma continua a lavorare e ricercare nell’ambito del teatro contemporaneo di ricerca e su tematiche d’impegno civico e pedagogico.

Nasceranno diverse produzioni teatrali: Pinocchio cadetto imperfetto (2010), regia di Renzo Pagliaroto, Sira (2011 – patrocinato da LIBERA) di Tino Caspanello, regia di Andrea Naso, Baccanti – Il canto del delirio – (2012 – in coproduzione col Magna Graecia Teatro Festival) regia di F. Marzocchi, Nu Cuntu (2013) di e con Antonio Tallura, regia di Andrea Naso, La creatura prediletta (2013), regia di Andrea Naso, Clitennestra (2014 – premio Parodos 2014, Tindari Teatro Festival), regia e interpretazione di Paolo Cutuli, Il menù di re Artù (2015), regia di Renzo Pagliaroto, KalaMita (2019) di e con Andrea Naso e Alessio Calivi, regia di Andrea Naso, Piagata – L’ultimo dei miracoli – (2018), regia di Christian Maria Parisi.

Nel 2013 la Compagnia ottiene dalla Regione Calabria la Residenza Teatrale Multidisciplinare nel Comune di Polistena (RC) dove si trasferisce, trovando condizioni ottimali di collaborazione sia pubblica che privata, per operare in ambito di produzione, programmazione e formazione teatrale.

Dal 2015 la Residenza teatrale regionale di Polistena diventa Residenza artistica nazionale (progetto del Bello perduto) con riconferma per il triennio 2018-2020 (progetto rEsistenze) ai sensi dell’art.43 D.M. 27 luglio 2017. Le collaborazioni si allargano con altre residenze artistiche nazionali ed enti teatrali in tutte le regioni d’Italia al fine di favorire nuove produzioni teatrali e agevolare la fruizione dei linguaggi della Scena contemporanea. La Compagnia, dal 2018, è riconosciuta e sostenuta come ente di Produzione, ai sensi della Legge regionale n° 19.

In ambito di Programmazione la Compagnia gestisce più di una rassegna teatrale all’anno, dal 2009, destinate a scuole, famiglie e pubblico generico presso la propria sede ed in altri Comuni calabresi. La Compagnia è attualmente diretta da Andrea Naso (attore e regista diplomato presso l’Accademia d’Arte drammatica della Calabria), ed è composta da n° 5 artisti, n° 2 organizzatori/amministratori e n° 2 tecnici di palcoscenico.

STRUTTURA ARTISTICA

Tino Calabrò

Dopo il diploma di attore conseguito presso l’accademia d’arte drammatica della Calabria nel 2004, prosegue la sua formazione frequentando diversi stage con maestri italiani e internazionali, tra i quali: Pippo Delbono, Marylin Fried, Lina Wertmüller, Pierpaolo Sepe, Alvaro Piccardi e altri.

Contemporaneamente comincia la sua carriera di attore prendendo parte a numerose produzioni, andate in scena in diversi teatri italiani. Tra gli altri, ha lavorato con registi quali: Walter Manfrè, Antonio Calenda, Irene Papas. Per un certo periodo, lavora anche con la storica famiglia circense dei Colombaioni in spettacoli che mettono insieme
circo e teatro. Dal 2006 lavora assiduamente con la compagnia “Pubblico Incanto” del drammaturgo e regista Tino Caspanello. Al cinema ha lavorato nel film di Giovanni La Parola “Il mio corpo vi seppellirà”.

Stefano Cutrupi

Attore diplomato presso l’Accademia Teatrale La Contrada-Teatro Stabile di Trieste sotto la direzione artistica di Francesco Macedonio il quale firma l’adattamento e la regia dello spettacolo finale “Romeo e Giulietta di W.shakespeare”. Tra i docenti: Riccardo Maranzana, Maurizio Zacchigna, Marcela Serli, Corrado Canulli, Ornella Serafini, Elke Burul, Manuel Fanni Canelles. Oltre la formazione accademica frequenta vari workshop tra i quali Hal Yamanouchi, Beppe Rosso, dove è stato messo in scena Katzelmacher (Terrone) di R.W. Fassbinder e il laboratorio con il videoartista Fabio Massimo Iaquone. Ha lavorato con i registi  Tino Caspanello (Don’t Cry Joe)Roberto Bonaventura (Il Signor Dopodomani – l’indicibile sproloquio di un condannato a vivere, spettacolo selezionato al Roma Fringe Festival 2019),  Christian Maria Parisi ( Scene con fermate), Ninni Bruschetta (Amleto), Americo Melchionda (La Lunga Notte di Medea)

Il 4 Marzo 2016 insieme ad Angelo Di Mattia fonda l’Associazione Teatro dei 3 mestieri APS che opera presso il Teatro dei 3 Mestieri con sede a Messina.

Paolo Cutuli

Si diploma in pittura e prosegue gli studi laureandosi in lettere presso l’Università degli Studi della Calabria dove comincia a studiare teatro presso il “Libero Teatro” diretto da Maximilian Mazzotta e il “Teatro Rossosimona” diretto da Lindo Nudo. Perfeziona poi i suoi studi di recitazione conseguendo un master sulla Commedia dell’Arte presso l’Istituto Internazionale di Commedia dell’Arte di Venezia (ICAI) col quale debutta in importanti spettacoli a Marsiglia, Milano e Venezia lavorando sulla maschera di Arlecchino e facendosi guidare nelle performance veneziane da Carolyn Carlson che ne firma le coreografie. Ha lavorato con Maximilian Mazzotta  (Vita di Galileo) , Giancarlo Cauteruccio (L’ amore che bruciò Troia), Mariano Rigillo e Nicola Piovani (Don Chisciotte), Giorgio Albertazzi (Enea), Fortunato Cerlino (Sono già da un’altra parte)  Nel 2013 dirige e interpreta il monologo Clitennestra della scrittrice Margherite Yourcenar che il 23 Agosto 2014 gli fa vincere il primo premio al festival “Parodos” di Tindari e con cui vince anche il titolo di migliore interprete del festival. 

Silvana Luppino

Si diploma come attrice nel 2000 presso l’Accademia D’Arte Drammatica della Calabria. Tra i docenti Paolo Giuranna, Franco Però, Giovanni Diotaiuti, Silvia Vladiminsky. Approfondisce i suoi studi prendendo parte a vari seminari di perfezionamento con Steven Berkoff, Marylin Freed, Nikolay Karpov,Bruce Myers.E’ tra i fondatori in Calabria del “Teatro Primo”. Nel 2011 segue un seminario sulle tecniche del Teatro dell’Oppresso con Rui Frati (direttore del Theatre de l’Opprime di Parigi). Nello stesso anno partecipa come attrice ad uno spettacolo di teatro-forum “Pari & Dis- pari”, regia di Irene Zagrebelsky debuttato a Biennale Democrazia – Torino. Nel 2012 prende parte a “Il Sud è Niente” opera prima del regista Fabio Mollo con il quale aveva già collaborato con successo nel 2003 per la lavorazione del cortometraggio “Troppo Vento” . Tra gli ultimi lavori a teatro : “Anna Cappelli” di Annibale Ruccello – “Piagata l’ultimo dei Miracoli” di Domenico Loddo e Tiziana Calabrò Attualmente impegnata nel monologo “Dora in Avanti” di Domenico Loddo per la regia di Christian Maria Parisi.Lo spettacolo prodotto da nel 2017 sta riscuotendo ottimi consensi dal pubblico e dalla critica.

Andrea Naso

Attore, regista teatrale e docente di recitazione. Diplomato in Recitazione in Regia Teatrale presso l’Accademia d’Arte Drammatica della Calabria (1997/2003); si è formato con: C. Veneziano, Fioretta Mari, Giovanni Argante, Dimì De Delphès, A. Manini, Alvaro Piccardi, Paolo Giuranna, Claudio Puglisi, Edoardo Siravo, Livio Galassi, Daniela Bonsch, Silvia Vladiminski, Stefano Marcucci; Giuseppe Rocca; Filippo Amoroso, Norberto Laino.
Ha lavorato in teatro come attore e regista con L. Galassi, Silvia Vladiminsky, A. Manini, Walter Manfrè, Paola Quattrini, Edoardo Siravo, Vanessa Gravina, A. Haber , M. Donadoni, Tino Caspanello, Galatea Ranzi; Irene Papas , A. Tallura . In televisione ha lavorato come attore nelle fiction Gente di mare, Artemisia Sanchez, Solo 2; è stato responsabile casting Rai per 3 fiction RAI girate in Calabria. Nel 2009 ha fondato la Compagnia teatrale Dracma.